Il principio di Minima Energia

Vorrei spiegare a modo mio cos’è il principio di Minima Energia e perché lo ritengo così importante per la nostra salute.

Questo principio bio-fisico, insieme alla materia non barionica (materia oscura), mantiene legato tutto l’universo e noi stessi (anche noi siamo fatti per gran parte di materia non barionica).

Secondo il principio di Minima Energia, ogni Sistema (tutto ciò che é vivo), per durare il più a lungo possibile, deve consumare il meno possibile, quindi riguarda noi, il pianeta, la nostra stella e l’intero universo; se così non fosse, tutta la meraviglia che vediamo di notte alzando lo sguardo, sarebbe già implosa da tempo, ma, sia ben chiaro, nemmeno noi esisteremo…e neanche tutte le meraviglie di questo pianeta.psychik

Da quattro miliardi di anni circa, la nostra “astronave Terra” sta cercando di perfezionare questo principio, facendo prove su prove, eliminando i sistemi che finora non vi hanno risposto, cioè eliminando tutte le specie animali e vegetali che consumavano troppa energia per sopravvivere, questo per una questione di Sostenibilità.
Facendo i “conti della serva”, non ci si può permettere di consumare più di quello che si produce.

Quindi, i grandi carnivori, circa 66 milioni di anni fa, sono stati eliminati per primi, come i dinosauri -so già che qualcuno dirà che é stato un meteorite, può anche essere, ma era comunque nel loro destino essere annientati dal principio di Minima energia-.
Via via tutte le altre specie sono state spazzate via, tant’é che questo processo é ancora in atto.

Più o meno nello stesso periodo, guarda caso, sono nati i primi alberi da frutto; in precedenza gli animali erbivori mangiavano le foglie e le radici con la conseguenza che le piante morivano (le prime piante risalgono a circa 450 milioni di anni fa). La strategia vincente fu proprio quella di mettere una specie di “sacchetto di energia” colorato sui rami, affinché gli animali se ne cibassero, così da poter spargere i semi, riprodursi e colonizzare più territori. Da allora le piante ci consentono di avere del vero Cibo, e ciò risponde al principio di Minima Energia.

Ad ogni specie un frutto specie-specifico, co-evolutosi per milioni di anni, in modo tale che il perfezionamento entrasse, per così dire, in ogni cellula, nel DNA, fino a garantire una perfetta salute mangiando solo quel cibo.
Ecco, la nostra salute dipende da questo, dobbiamo assolutamente rientrare nel principio di Minima energia.
L’onnivorismo non vi rientra affatto, anzi ci sta portando verso il baratro, con allegria, ma verso il baratro, e ci sta facendo ammalare sempre in più giovane età; la malattia non é una “sfiga” come sento dire spesso, é una conseguenza delle nostre azioni.

La mia compagna ed io stiamo facendo un percorso che ci porta verso un perfezionamento alimentare, che ci sta dando un miglioramento notevole di tutte le funzioni corporee, con conseguente miglioramento della salute; se vorrete seguirci vi potremo accompagnare lungo questo percorso, ad ostacoli (lo ritengo molto impegnativo, ma doveroso verso noi stessi e verso la sostenibilità dell’ “astronave Madre”), scrivendo degli articoli, dandovi dei consigli ed ascoltando le vostre perplessità sull’argomento.

Leave a Reply